le7piumed'oro

camminare la parola in armonia, bellezza ed equilibrio


Lascia un commento

Anni Culminanti della Menopausa

Ecco un altra pagina  del libro “New Menopausal Years” di Susun Weed traduzione a cura di Melissa Doordaughter, revisione Margherita Arkaura

Anni culminanti della menopausa

Per la maggior parte delle donne, il punto culminante della menopausa (o il punto critico) dura fra 2 e 5 anni. La menopausa indotta (artificiale) potrebbe durare solo 1-2 anni ma, nella maggior parte dei casi sarà molto più intensa.
Secondo Chris Northrup, MD, una su quattro donne americane sperimenta un Cambiamento indotto. Non importa come raggiungiamo la menopausa ( indotta o naturale), durante il periodo culminante le nostre ossa possono perdere massa. Diventano frequenti e intense caldane, sudori notturni,vampate. Palpitazioni, sensibilità emozionale, e insonnia sono consueti. A seconda della singola donna e della sua individuale reazione all’aumento di energia che arriva con il cambiamento, i sintomi possono essere multipli oppure quasi inesistenti.

Prenditi tempo per la solitudine

Se tu hai già preparato le cose per prendere un po’ di tempo “tuo ” per la Crona, prendilo adesso.
Se no, trova adesso un modo di crearlo, o preparati ad accettarlo, quando arriva, senza risentimento (si, arriverà: i bambini crescono, mariti se ne vanno, i genitori muoiono). Allontanati dal ruolo di prenderti cura degli altri e dirigi la tua energia verso il tuo proprio Cambiamento. Le donne sane hanno le caldane. Tutte abbiamo periodi di insonnia e sbalzi di umore. Questi problemi comuni ci sollecitano a cercare la solitudine, dove essi possono diventare alleati della nostra integrità. Prenditi un giorno per essere completamente te stessa, o un anno sabbatico da Crona. O qualsiasi cosa nel mezzo.

art: wise woman by cristina mcallister

Rilassati e goditi le tue caldane
Cavalcale come onde, sentile nella tua schiena, scia ai bordi delle tue vampate, onora il calore vulcanico del tuo centro. Come le doglie, esse sono i segnali esteriori della tua metamorfosi. Come le doglie, sono peggiori quando opponi resistenza. Gli alleati vgetali aiutano chi ha caldane implacabili a rilassarsi e anche a goderne.

Trascorri del tempo a scrivere un diario
Compra un quaderno vuoto e scrivi, disegna, incolla articoli. Visioni e sogni sono particolarmente intensi nel periodo culminante della menopausa; tieni il tuo diario a portata di mano, cosi puoi scrivere e ricordare tutto. Le tue energie emozionale sono molto disponibili in questi anni: disegnale nel tuo diario. I ricordi abbondano in questi anni, curali teneramente nel tuo diario. Scrivi la tua autobiografia.

Sperimenta uova, carne e burro nella tua dieta
Alcune donne trovano che questi cibi, soprattutto di origine biologica, diminuiscono sintomi della menopausa e migliorano la salute in generale.

Pianifica la tua Incoronazione della Crona
Quando i mesi passano e la luna cresce e cala senza che fuoriesca il tuo sangue mestruale, passi alla seconda fase dell’iniziazione: La morte. La tua identità come Madre muore. Permettiti di rompere tutte le regole. Sii una persona completamente diversa a quella che pensavi di essere.

art: la Papessa by Arkaura



Lascia un commento

Il Re e l’uomo senza preoccupazioni

Un re è molto preoccupato. Dice a se stesso: “ Se io sono pieno di preoccupazioni, tutti devono essere preoccupati quanto me. C’è forse nel mio regno chi non ha alcuna preoccupazione?”
Decide allora di inviare i suoi messaggeri a cercarlo. Uno di loro torna dicendo che un uomo c’è. Il re domanda: “Ma come? Di che cosa vive costui?”. Il messaggero risponde: “Ogni giorno guadagna sei soldi con cui si procura un buon pasto, e questo gli è sufficiente. È un uomo felice”.
“Ma non è possibile!” esclama il re, e subito si traveste da mendicante per andare a trovare l’uomo. Quando il re entra nella sua capanna, questi sta cenando e lo invita a condividere la sua cena. Il re accetta e, mentre mangiano gli chiede:
“ Come ti guadagni da vivere?”
“È molto semplice. Riparo tutto quello che è rotto, orologi, coltelli, qualunque cosa. È così che mi guadagno da vivere…”
il re allora si precipita a palazzo e diffonde per tutto il regno un editto con cui proibisce a chiunque di far riparare gli oggetti rotti. Obbligo tassativo: quando una cosa si rompe bisogna comprarne un’altra!
L’indomani, l’uomo non trova clienti. Nessuno gli da nulla da riparare. Ma lui non si preoccupa e ben presto incontra sul suo cammino un vecchio che sta spaccando legna e gli dice:
“È un lavoro troppo faticoso per lei. Vuole che lo faccia io?”
Il vecchio accetta e in cambio gli da sei soldi. Quella sera l’uomo sta per sedersi a tavola quando arriva di nuovo il re.
“Come hai fatto a procurarti questa buona cena?”
“È stato facilissimo, ho spaccato la legna per un vecchio.”
cultivate-an-attitude-of-gratitude-1_08f634b
Il re torna a palazzo e decreta che chiunque si faccia spaccare la legna da estranei sarà punito.
L’indomani l’uomo, tutto contento va in cerca di legna da spaccare, ma nessuno accetta i suoi servigi. Lungo la strada vede una stalla e propone al proprietario di pulirgliela. Quest’ultimo accetta. L’uomo passa la giornata a pulire diverse stalle e alla sera ha in tasca i suoi sei soldi, che gli permettono di prepararsi una buona cena.
Il re, venutolo a sapere, decreta che ogni proprietario di stalle dovrà provvedere lui stesso a pulirle personalmente, altrimenti sarà punito.
L’indomani l’uomo non trova nessuno che gli dia lavoro, ma non si lascia scoraggiare per così poco. Vedendo diversi giovani fare la coda davanti a una porta, si mette in coda anche lui. Sono uomini che si arruolano nell’esercito del re. Quando viene il suo turno, l’uomo firma il contratto e gli viene data una spada. In cambio chiede di essere pagato ogni sera con sei soldi, e l’ufficio di reclutamento accetta. Quella sera stessa riceve il suo denaro e si paga un buon pasto.
Il re arriva e gli domanda:
“Come hai fatto per mangiare?”
“Nell’esercito mi pagano sei soldi al giorno.”
il re torna a palazzo. Decreta che i soldati non siano più pagati fino a nuovo ordine. E l’indomani l’uomo non viene pagato. Gli spiegano che la paga si accumulerà e gli sarà consegnata più tardi. L’uomo allora si arrangia, riesce a trovare ugualmente i suoi sei soldi e cena anche quella sera.
Il re, travestito come al solito da mendicante, va da lui e gli chiede:
“Come hai fatto a trovare da mangiare?”
“Ti rivelerò un segreto. Ho tagliato a pezzi la mia spada e ne ho venduto un pezzo per sei soldi. Ne venderò un pezzo ogni giorno. Quando sarò pagato, visto che so riparare qualunque cosa, rimetterò insieme la mia spada. Affinché nessuno se ne accorga ho sostituito con un pezzo di legno il metallo che ho tolto.”
il re torna a palazzo. Si fa portare un prigioniero e dice:
“lo condanno a morte! Bisogna tagliargli la testa! Andate a prendere il soldato che vi indicherò. Voglio che sia lui a eseguire la sentenza!”
L’uomo senza preoccupazioni arriva, il re gli ordina:
“Soldato, taglia la testa a questo prigioniero!”
l’uomo geme e dice:
“Maestà, io non ho mai ucciso nessuno! Forse questo poveretto è innocente… come possiamo essere certi della sua colpevolezza? Non è possibile distruggere così una vita che dio ha creato!”
“Sei o non sei un soldato?”
“Si, sono un soldato.”
“E allora taglia la testa a quest’uomo! Uccidilo!”
l’uomo si inginocchia e prega:
“Mio Dio, tu che sei il Re dei re, mostra con la tua potenza se quest’uomo è colpevole o innocente! Se è colpevole, lascia che io gli tagli la testa. Se è innocente, trasforma la mia spada in un pezzo di legno!”
l’uomo sfodera la spada: è di legno! Tutti i presenti gridano al miracolo. Il re non può fare nulla.
Dice all’uomo:
“Davvero, tu sei un uomo che ha fede in Dio:”
Storia sufi da “la risposta è la domanda” di A. Jodorowsky
mary-bennet


Lascia un commento

Acque di Luce

Da diversi anni usiamo le acque fiorite e le essenze vibrazionali per purificare e innalzare la frequenza dell’ambiente dove creiamo, suoniamo o meditiamo, ne abbiamo constatato l’efficacia durante le sessioni individuali e le cerimonie.
È nata poi l’esigenza di avere acque specifiche per le diverse situazioni e, con l’ispirazione degli alleati invisibili, abbiamo iniziato a creare le nostre Acque di Luce… usiamo acqua solarizzata, aggiungendo sinergie di Fiori d’Amazzonia e le attiviamo con canti medicina e suoni di strumenti ancestrali.
In questo video presentiamo le otto acque vibrazionali che stiamo utilizzando attualmente e, visto che continuiamo a sperimentare e creare, presto ne nasceranno nuove!
Arkaura e Arshara

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE per essere sempre aggiornat@ sulle nostre creazioni: https://youtu.be/sQYHFO5sToM

Essenze per la purificazione energetica dell’aura e dell’ambiente.
Utili per armonizzare ambienti, alleggerire tensioni, potenziare l’amore, donare leggerezza,  protezione,  favorire la meditazione, l’armonia e la vitalità.

​Come utilizzare le acque?
Semplicemente vaporizza nell’area  sopra la testa e attorno al corpo, respira profondamente,  e lascia che gli aromi agiscano sul tuo campo vitale. Abbi cura di scuotere la bottiglia prima dell’uso per dinamizzarla e miscelare gli ingredienti.  
Utilizza l’essenza che hai  scelto, ogni volta che  ne senti il bisogno, anche più volte al giorno.

info: www.lacasanellaquercia.com


Lascia un commento

Noi e il Popolo Verde

Vi Auguro che il nuovo anno sia ricco di doni e che i semi di bellezza che avete piantato fioriscano e diffondano il loro profumo, moltiplicandosi….
Per iniziare bene il 2021 ricordando le nostre radici, onorando la famiglia degli alberi e le nostre stramberie creative, condivido un breve video realizzato da Arshara per il nostro canale youtube

Qui trovi le nostre opere di Arte Alchemica e Sciamanica: www.lacasanellaquercia.com
FB: https://www.facebook.com/casanellaquercia
Arkaura art: https://arkaura.wixsite.com/arkaura


Lascia un commento

La Via Della Donna Saggia

Ecco un altra pagina  del libro “New Menopausal Years” di Susun Weed traduzione a cura di Melissa Doordaughter e Margherita Arkaura

La Via Della Donna Saggia 
Anni pre-menopausa

Qualche anno prima che le menstruazioni finiscano, esse diventano più variabili (più ravvicinate, più lontane, con più o meno sangue).  Poche gocce, diluvio, crampi e SPM cominciano o peggiorano, come anche i problemi della salute della tiroide, fibromi e fertilità. 
Una donna in ogni 100 inizia il suo Cambiamento a 35 anni.

Nutrire e tonificare il tuo intero sistema ormonale. 
I cambiamenti della menopausa non avvengono solo nelle ovaie, ma anche nelle ghiandole surrenali, tiroide, pancreas, pineale e pituitaria.  Usa infusi ricchi di minerali e fitoestrogeni per avere  ghiandole forti.

Aumenta il numero e quantità dei cibi ricchi di calcio che consumi.  Nessuno sforzo singolo ti ripagherà di più.  Il Calcio nella dieta ti protegge da osteoporosi, malattie del cuore, e sbalzi di umore.  Le verdure a foglia verde e lo yogurt ne sono fonti eccezionali.

Sperimenta le erbe che contengono fitoestrogeni .  Gli effetti forti  di queste piante sono generalmente più benefici nei primi anni di menopausa, prima che inizino le caldane.  Possono aiutarti a mantenere la fertilità e rendere più fluido il tuo Cambiamento.salvia

Trova qualche attività fisica che ti appassioni. Anche  l’esercizio dolce, fatto con regolarità, può aiutare a mantenere un’ottima massa  ossea, rinforza il sistema cardiovascolare, ed assicura un sonno profondo.  Camminare,  yoga e tai chi sono pratiche che è facile imparare e facile mantenere bene anche quando hai ottanta o novant’anni.  Comincia ora!

Aumenta di peso di mezzo chilo all’anno  per dieci anni.  Le donne magre hanno più caldane e una menopausa generalmente  più difficile delle donne più pesanti. (Nota: nella mia esperienza conosco donne magre, me stessa compresa,  che non hanno avuto problemi di caldane. Sarebbe interessante conoscere le esperienze di chi legge. Arkaura). Le cellule di grasso producono estrogeni.  (Se non vuoi permetterti di aumentare di 5kg, almeno smetti a fare la dieta.  La dieta diminuisce la massa delle ossa e indebolisce il cuore).

trifoglio-1600x1200

 

Pianifica il tuo Tempo della Crona. 
Quando il Cambio della menopausa accelera verso la fine degli anni della pre-menopausa, tante donne si trovano disperate ad essere  sole, odiano chi  sta intorno e loro stesse.  Il Tempo  della Crona libera la donna in menopausa da tutta la sua responsabilità sociale e le permette di curare sé  stessa e il suo Cambiamento.
Una lunga vacanza, un anno sabbatico oppure “Un Anno Via” per la Crona sarebbe ideale, ma puoi stare a casa e prenderti comunque del Tempo a Parte per la Crona, in qualunque momento tu possa crearlo.  Pianificalo adesso.  Parlane adesso.  Sarà più facile a farlo diventare una realtà quando ne avrai bisogno.

Per la riproduzione (anche parziale) del testo per fini non commerciali, è necessario chiedere autorizzazione all’autore e citare la fonte.


Lascia un commento

Come si esce dal Labirinto?

– Madre,  come si esce dal labirinto?
– Prima devi perderti, Figlia della Terra, e dimenticare perché sei entrata… devi smarrire le scarpe e imparare a sentire con i piedi.
– ho paura, le rocce mi possono ferire, se perdo le scarpe!
– Certo, può accadere che tu venga ferita, mentre impari a sentire. Ti è già accaduto e a volte sono state le scarpe a ferirti, ma hai continuato a indossarle. Dunque, adesso che i tuoi occhi hanno perso i punti di riferimento, ascolta i tuoi piedi, essi conoscono la direzione…
– Non ricordo di esserci entrata, Madre, pensavo che qualcosa o qualcuno mi ci avesse rinchiusa…

– Hai vagato a lungo, Figlia, e il labirinto che  si è creato attorno alle scelte che hai fatto e soprattutto a quelle che hai lasciato decidere ad altri, adesso ti sembra smisurato. Ma, ricorda che  l’uscita c’è sempre e la si trova  raggiungendo il centro.
– Ho cercato tanto, talvolta ci sono arrivata vicino e quasi l’ho toccato il centro, ma il suo vuoto mi ha spaventata, ho voltato le spalle e,  percorrendo sentieri tortuosi, mi sono trovata lontano. Smarrita e sola.
– In nessun momento sei stata abbandonata, Figlia delle Stelle,  ogni tuo passo è sempre protetto e circondato da spiriti amorevoli… tuttavia nessuno di loro violerà mai la tua Sacra Libertà di Scelta.
– Oh, Madre, a volte la scelta è così difficile e indugio nel timore di sbagliare…

-Anima Eccellente, ti istruirò ora sull’Arte di operare una Scelta. Sappi che, come tutte le Arti, non si impara  sui libri ma praticandola.
Per essere libera di scegliere, sospendi il giudizio e osserva.  Quando riuscirai a vedere senza provare né attrazione né avversione per ciò che ti appare, tu sarai nel centro e potrai decidere consapevolmente in quale direzione avviare i tuoi passi. Allora ricorderai che tu sei il labirinto e sei anche Colei che Osserva… e ciò che chiami “la realtà esterna” si modellerà alle scelte che fai in quello stato di consapevolezza.

– Sembra semplice, Madre, i piedi sanno la direzione che dimora nel mio cuore, ma perché allora si può smarrire la strada?

– Semplice, non sempre significa facile, ma… non temere di perderti:  la tua strada  sono tutti i passi che fai per tornare a Te.

Arkaura 17 novembre 2020
#diarioterrestre 


Lascia un commento

È questa la menopausa? Susun Weed

Ecco il primo della serie:
il capitolo introduttivo del Libro “New Menopausal Years” di Susun Weed, traduzione Melissa Doordaughter e Margherita Arkaura

Susun Weed

È questa la menopausa?   
Preparando il viaggio              

“Non è oggi, il giorno migliore per cominciare?” chiede la Nonna Crescita.  “Se tu sei abbastanza grande per chiedere ‘E questa la menopausa?’ allora sei abbastanza grande per programmare il tuo viaggio verso la donna anziana che stai diventando.  Raccogliamo tutto ciò che serve.  Questo è il momento per cominciare il tuo viaggio nel Mutamento.”
“E’ questa la menopausa?” è una domanda che si risponde da sola.  
Quando chiedi, il processo è iniziato.  Qualcosa è cambiato, altrimenti, non avresti chiesto.  Cicli irregolari?  Una caldana occasionale? Se tu hai più di quaranta anni, stai sicuramente iniziando i tuoi anni della menopausa (e per alcune donne i cambiamenti iniziano anche prima).

“E’ questa, la menopausa?” È  rara la donna che mestrua ininterrottamente ogni 28 giorni, una volta al mese, finché un mese semplicemente smette.  Per la grande parte di noi, la menopausa è un processo che dura anni, non un preciso, conoscibile punto finale.
“E’ questa, la menopausa?”  In tempo lineare, nella mente di tanti medici e ginecologi, la menopausa è un evento singolo, una fine precisa.  Tutto, fino a l’ultima goccia di sangue, si chiama “pre-menopausa” e tutto dopo l’ultima goccia di sangue, si chiama “post-menopausa”. (nota: in italiano è un po’ diverso: premenopausa è il climaterio, il periodo di cicli irregolari precedente l’ultimo sangue e con menopausa si intende tutto il tempo dopo la fine del ciclo)
In questo modo di pensare, non esistono donne in menopausa, ci sono solo donne premenopausa, o post-menopausa.  Questo è come definire la pubertà soltanto la prima goccia di sangue e niente di più. Per la donna saggia, per la donna che sta vivendo la menopausa, è un processo a spirale nel tempo.  Un processo che cambia e muta perfino mentre passa attraverso noi, così  non sappiamo mai  che cosa aspettarci di giorno in giorno durante il Cambio.
“E’ questa, la menopausa?”  Tu ipotizzi quando salti un ciclo, e poi, sanguini in modo normale per un anno.
“E’ questa, la menopausa?”  rifletti, mentre lotti per capire i  tuoi nuovi appetiti e preferenze sessuali.
“E’ questa, la menopausa?”  Tu speri disperatamente mentre il sangue  fluisce fuori da te a torrenti.
“E’ questa, la menopausa?” 
Poiché hai chiesto, si!
E ci sono dei preparativi che puoi fare adesso per facilitare  il tuo viaggio di metamorfosi, cambiamento, iniziazione come donna completamente matura.

 “E’ questa, la menopausa?” ti chiedi, quando ti togli il maglione mentre tutti gli altri sembrano di avere freddo.
“E’ questa, la menopausa?” Supponi, quando la mestruazione ricomincia 13 giorni dopo il tuo ultimo ciclo.
Sì, questa è la menopausa, i tuoi anni di climaterio  sono iniziati.  Fai alleanza con le piante che sostengono gli ormoni, adesso. Esse  possono moderare gli abbondanti flussi di sangue della menopausa e stabilizzare la conclusione dei tuoi cicli mestruali.  Loro nutrono e tonificano le ghiandole che sono in trasformazione durante la menopausa, così  tu puoi incontrare i tuoi lampi (di calore! di visioni!) con più serenità.

“E’ questa, la menopausa?”  pensi, quando ti svegli, in panico, sudando e butti per terra tutte le coperte.
“E’ questa, la menopausa?”  domandi, mentre contempli i tuoi primi capelli bianchi…. Le tue prime rughe serie…. La consistenza più morbida della tua pelle… Il modo in cui la tua pancia e i tuoi seni son cresciuti e vanno sempre più giù con la forza della gravità.
“E’ questa, la menopausa?”  sospetti quando ti trovi a dormire meno, ma ricca di  succhi creativi.
“E’ questa, la menopausa?”  chiedi, notando che adesso digerisci tutto diversamente (cibo, persone, eventi).
“E’ questa, la menopausa?”  sospiri, stanca fino alle ossa, mortalmente stanca, profondamente esausta.
Questa è la menopausa e non sei sola.  Questa è la menopausa, non importa quello che dice il dottore.  Stai iniziando il tuo Cambio e tu puoi cambiare con grazia e umorismo.  Lascia che le erbe e altri cibi ricchi di acidi grassi essenziali ti aiutino a Cambiare.  Essi  limitano i disturbi cardio-vascolari (caldane, sudorazione, vampe), rinforzano il fegato, aiutano a tenere alto il  livello di energia e il cuore sano.
Lascia che le erbe e cibi ricchi di calcio e minerali ti diano un sonno più profondo, emozioni più uniformi e vecchie ossa forti. (Più ossa  costruisci prima della menopausa,  più ne avrai come crona).
I cambiamenti fisici/mestruali/emozionali e sessuali che accompagnano la menopause possono essere spaventosi.  Lascia che Nonna Crescita ti aiuti.  Lei conosce le vie dei misteri femminili.  Lei vive alla maniera della Donna Saggia, guarendo e rendendo integri le persone e il pianeta.  Lei offre Storie sul  Cambiamento.  Nuovi modi per capire gli anni della menopausa, e nuove visioni della Donna Anziana, Colei-Che-Trattiene-Il-Sangue-Saggio-Dentro.
“Iniziamo?”

Traduzione a cura di Melissa Doordaughter e Margherita Arkaura

Per la riproduzione (anche parziale) del testo per fini non commerciali, è necessario chiedere autorizzazione all’autore e citare la fonte.