le7piumed'oro

camminare la parola in armonia, bellezza ed equilibrio


Lascia un commento

Raccogliere i Doni delle Tredici Madri Clan

In questo articolo condivido i talenti di due donne che mi ispirano: Jamie Sams per gli insegnamenti e Shiloh Sophia per l’arte…
(Arkaura)

d6e47ddadccb97dfe5f086ac3259cba5

Per tessere la tela della Sorellanza e renderla forte, dobbiamo onorare due leggi della Tradizione Nativa Americana:
– proteggere le donne e
– non fare alcuna mai qualcosa che possa nuocere ai bambini.
Queste sono le leggi non scitte che hanno mantenuto forti per secoli le Tribù delle Americhe. Al giorno d’oggi, potremmo tradurre queste due leggi come segue: la Famiglia Planetaria è ristabilita quando le donne possono sentirsi sicure in ogni luogo e in qualunque momento. Quando ciò accade, il nutrimento dei sogni dei Figli della Terra è garantito dalle donne che sono diventate un’estensione di Madre Terra e quindi Madri della Forza Creatrice. Attraverso il nutrimento dato dalle donne guarite, sono assicurati la salute spirituale e il benessere delle successive sette generazioni.

La Sorellanza cresce più forte quando ogni donna guarda ogni altra donna come una parte uguale del tutto. Non c’è spazio per la gerarchia in un cerchio di donne. “Vita, Unità ed Eguaglianza per l’Eternità” sono a fondamento del cerchio armonioso della Sorellanza. A ogni donna è richiesto di fare la propria parte sviluppando i suoi doni, i suoi talenti, le sue capacità. A ciascuna donna è riconosciuta l’opera con cui contribuisce al tutto. Ogni donna è giudice di se stessa; la verità delle sue azioni e l’integrità delle sue parole sono il modello che guida attraverso l’esempio. A ogni donna è chiesto di affrontare i limiti, le paure, le sfide che porta dentro e di guarire quella parti di sè per diventare la presonificazione vivente della sua Visione personale. Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Semplice preghiera per ricordare la Fonte Originaria

1382788_10204165793363284_4516382878652344850_n

Semplice preghiera per ricordare la Fonte Originaria

Noi non diventiamo guaritori. Noi venimmo come guaritori. Noi siamo. Qualcuno di noi sta ancora cercando di adeguarsi a ciò che siamo.
Noi non diventiamo cantastorie. Noi venimmo come come portatori delle storie che noi e i nostri antenati abbiamo veramente vissuto. Noi siamo.  Qualcuno di noi sta ancora cercando di adeguarsi a ciò che siamo.
Noi  non diventiamo artisti. Noi venimmo come artisti. Noi siamo. Qualcuno di noi sta ancora cercando di adeguarsi a ciò che siamo.
Noi non diventiamo scrittori, danzatori, musicisti, collaboratori, portatori di pace. Noi venimmo come tali. Noi siamo. Qualcuno di noi sta ancora cercando di adeguarsi a ciò che siamo.
Noi non impariamo ad amare in questo senso, noi venimmo come Amore. Qualcuno di noi sta ancora cercando di adeguarsi a ciò che veramente siamo.

(Clarissa Pinkola Estes)

un inizio verso Uno

acquarello su carta arkaura art