le7piumed'oro

camminare la parola in armonia, bellezza ed equilibrio


Lascia un commento

Come si esce dal Labirinto?

– Madre,  come si esce dal labirinto?
– Prima devi perderti, Figlia della Terra, e dimenticare perché sei entrata… devi smarrire le scarpe e imparare a sentire con i piedi.
– ho paura, le rocce mi possono ferire, se perdo le scarpe!
– Certo, può accadere che tu venga ferita, mentre impari a sentire. Ti è già accaduto e a volte sono state le scarpe a ferirti, ma hai continuato a indossarle. Dunque, adesso che i tuoi occhi hanno perso i punti di riferimento, ascolta i tuoi piedi, essi conoscono la direzione…
– Non ricordo di esserci entrata, Madre, pensavo che qualcosa o qualcuno mi ci avesse rinchiusa…

– Hai vagato a lungo, Figlia, e il labirinto che  si è creato attorno alle scelte che hai fatto e soprattutto a quelle che hai lasciato decidere ad altri, adesso ti sembra smisurato. Ma, ricorda che  l’uscita c’è sempre e la si trova  raggiungendo il centro.
– Ho cercato tanto, talvolta ci sono arrivata vicino e quasi l’ho toccato il centro, ma il suo vuoto mi ha spaventata, ho voltato le spalle e,  percorrendo sentieri tortuosi, mi sono trovata lontano. Smarrita e sola.
– In nessun momento sei stata abbandonata, Figlia delle Stelle,  ogni tuo passo è sempre protetto e circondato da spiriti amorevoli… tuttavia nessuno di loro violerà mai la tua Sacra Libertà di Scelta.
– Oh, Madre, a volte la scelta è così difficile e indugio nel timore di sbagliare…

-Anima Eccellente, ti istruirò ora sull’Arte di operare una Scelta. Sappi che, come tutte le Arti, non si impara  sui libri ma praticandola.
Per essere libera di scegliere, sospendi il giudizio e osserva.  Quando riuscirai a vedere senza provare né attrazione né avversione per ciò che ti appare, tu sarai nel centro e potrai decidere consapevolmente in quale direzione avviare i tuoi passi. Allora ricorderai che tu sei il labirinto e sei anche Colei che Osserva… e ciò che chiami “la realtà esterna” si modellerà alle scelte che fai in quello stato di consapevolezza.

– Sembra semplice, Madre, i piedi sanno la direzione che dimora nel mio cuore, ma perché allora si può smarrire la strada?

– Semplice, non sempre significa facile, ma… non temere di perderti:  la tua strada  sono tutti i passi che fai per tornare a Te.

Arkaura 17 novembre 2020
#diarioterrestre 


Lascia un commento

Gestazioni…

Ieri 10/10/20 ho completato la stesura del libretto che accompagnerà le “Carte Medicina di Donna Arcobaleno” … questo lavoro è stato un parto multiplo: prima i dipinti, ogni immagine ha un’energia diversa… Poi le storie, parole, spazi… La gestazione è stata lunga, è durata più di un anno.
Adesso mi sento svuotata, confusa e felice. Manca ancora un po’ di tempo perché le carte siano tra le mie mani, ma la mia parte è fatta.
Ringrazio tutte le Comadri e le sorelle che mi hanno ispirata, incoraggiata e sostenuta…

Sono profondamente grata alle donne, di ogni tempo, che hanno custodito il sacro fuoco… scrivendo, dipingendo, raccontando, danzando, raccogliendo semi, cantando, toccando la terra con rispetto e amore, crescendo bambini liberi, tessendo reti di cuore… c’è una traccia di ognuna di loro in queste carte.
E ringrazio tutti gli uomini e le donne che conservano la Visione, che parlano con gli alberi, che diffondono pollini di conoscenza senza mettersi in cattedra, che abbracciano la vita, l’unità e l’uguaglianza, e che mantengono aperto il cuore.
Grazie
Arkaura

Se desideri prenotare le nuove carte contattami qui

Donna Arcobaleno è colei che crea e protegge lo spazio per la manifestazione del Mondo di Pace, Armonia, Bellezza, Uguaglianza e Giustizia, che portiamo impresso nel cuore come desiderio profondo…  La Nuova Terra, il quinto Mondo di Illuminazione,   di cui parlano molte profezie.

In tempi di grandi conflitti, palesi ingiustizie e distruzione sistematica della Natura, ci vuole grande coraggio e illimitata fiducia nel Grande Mistero per conservare la Visione e compiere i passi verso di Essa, passi che cominciano dalle piccole scelte quotidiane. 
Introduzione dal libro Carte Medicina di Donna Arcobaleno
di Arkaura Margherita Lacqua


3 commenti

Carte Medicina di Donna Arcobaleno

Custode Arcobaleno wm

Le immagini di queste carte hanno incominciato ad apparirmi nei sogni, nelle meditazioni, nei cerchi, suonando il tamburo, durante le cerimonie. Sono antenate e maestre, adesso so che sono sempre state con me, scorrono nel mio sangue e abitano i miei organi, poggio i miei piedi su di loro, mi inviano ispirazioni e sussurrano preghiere,  sono un loro sogno realizzato e… sognandole ho dato loro vita. Sono i  miei semi della Terra Arcobaleno

Gestazione wm

Sono il frutto di anni di ricerca sul femminile sacro ed esperienza personale  con i  cerchi di donne, e sono anche  percorso interiore di riconoscimento e integrazione di parti (archetipi) potenti e vitali impresse profondamente nelle cellule. Sono immagini di donne  vive, che risuonano e fanno vibrare antiche memorie. Donne che invitano a scoprire il tuo potere, a manifestare i tuoi talenti, a camminare le tue parole.
Sono immagini che parlano e raccontano molto più delle parole che uso per descriverle. Vanno oltre il modello del “Femminile normale ” imposto dalla mia cultura e società, che  mi è stato stretto fin da bambina.

crisalide trasformazione wm

“la Famiglia Planetaria è ristabilita quando le donne possono sentirsi sicure in ogni luogo e in qualunque momento. Quando ciò accade, il nutrimento dei sogni dei Figli della terra è garantito dalle donne che sono diventate un’estensione di Madre Terra e quindi Madri della Forza Creatrice .” (J. Sams- Le 13 Madri Clan delle Origini)