le7piumed'oro

camminare la parola in armonia, bellezza ed equilibrio


Lascia un commento

Vita al Tempo del Virus – diario terrestre 2020

12 marzo – Riflessione
Gradualmente tutto si ferma e ci rendiamo conto che questo sogno è reale, non scompare chiudendo e aprendo gli occhi.
È il sogno collettivo e ci siamo dentro, il fatto che assomigli molto a un incubo può essere un buono stimolo a risvegliarci.
Quante cose o gesti davamo per scontati fino a pochi giorni fa e adesso sono vietati, proibiti, pericolosi?
Abbracciarsi, riunirsi, viaggiare, baciarsi, andare a casa degli amici, passeggiare insieme…
Ora possiamo domandarci che cosa significa la parola LIBERTA’…
E …qual è la libertà che più mi manca?
Per ironia dell’Universo una delle parole chiave per il mese di marzo era proprio LIBERTA’ e il messaggio: la libertà è uno stato interiore, il Sacro Punto di Vista dell’Anima.
Possono dunque le circostanze esterne condizionare questo stato interiore?
Come posso usare al meglio l’isolamento forzato?
21 giorni, 3 settimane, bastano per riprogrammare le cellule…
Ne abbiamo qualcuno in più
21 giorni bastano per lasciare una abitudine che non ci fa bene.
21 giorni bastano per acquisirne una buona.
21 giorni sono un buon tempo per chiederci se la “normalità”, a cui tanti anelano tornare, sia davvero il modo di vivere che vogliamo. Quante cose in quella “normalità” erano e sono inaccettabili?
21 giorni sono un buon tempo per una ricapitolazione.
21 giorni sono un tempo sufficiente per rivedere il nostro modo di vivere su questo pianeta.
21 giorni sono un tempo sufficiente per mettere alla prova il nostro amore.
21 giorni di isolamento possono insegnarci a unirci veramente con i nostri fili invisibili, rendendoli forti.
21 giorni sono un buon tempo sognare un nuovo sogno
21 giorni per creare la zona arcobaleno, non solo per noi ma per tutte le relazioni.

crisalide 2

in questo cammino terrestre ho incontrato tante anime cosmiche, è bello sapere che ci sono, e che siamo qui per mantenere la radice salda nella Terra, la mente ferma e aperta nella Luce e far fiorire l’amore nel cuore.
Abbraccio tutti coloro che offrono il loro aiuto, tutti quelli ricordano o iniziano a ricordare, tutti quelli che cercano il sentiero e quelli che già lo percorrono, tutti i sognatori e i visionari che coraggiosamente nutrono il sogno di Vita, Unità e Uguaglianza
Arkaura


Lascia un commento

Raccogliere i Doni delle Tredici Madri Clan

In questo articolo condivido i talenti di due donne che mi ispirano: Jamie Sams per gli insegnamenti e Shiloh Sophia per l’arte…
(Arkaura)

d6e47ddadccb97dfe5f086ac3259cba5

Per tessere la tela della Sorellanza e renderla forte, dobbiamo onorare due leggi della Tradizione Nativa Americana:
– proteggere le donne e
– non fare alcuna mai qualcosa che possa nuocere ai bambini.
Queste sono le leggi non scitte che hanno mantenuto forti per secoli le Tribù delle Americhe. Al giorno d’oggi, potremmo tradurre queste due leggi come segue: la Famiglia Planetaria è ristabilita quando le donne possono sentirsi sicure in ogni luogo e in qualunque momento. Quando ciò accade, il nutrimento dei sogni dei Figli della Terra è garantito dalle donne che sono diventate un’estensione di Madre Terra e quindi Madri della Forza Creatrice. Attraverso il nutrimento dato dalle donne guarite, sono assicurati la salute spirituale e il benessere delle successive sette generazioni.

La Sorellanza cresce più forte quando ogni donna guarda ogni altra donna come una parte uguale del tutto. Non c’è spazio per la gerarchia in un cerchio di donne. “Vita, Unità ed Eguaglianza per l’Eternità” sono a fondamento del cerchio armonioso della Sorellanza. A ogni donna è richiesto di fare la propria parte sviluppando i suoi doni, i suoi talenti, le sue capacità. A ciascuna donna è riconosciuta l’opera con cui contribuisce al tutto. Ogni donna è giudice di se stessa; la verità delle sue azioni e l’integrità delle sue parole sono il modello che guida attraverso l’esempio. A ogni donna è chiesto di affrontare i limiti, le paure, le sfide che porta dentro e di guarire quella parti di sè per diventare la presonificazione vivente della sua Visione personale. Continua a leggere


1 Commento

Sogno dell’Arcobaleno Rotante

DIVENTA LA SUA VISIONE

È la fine dell’anno, è un tempo in cui si ripercorrono gli eventi e si fa un bilancio… un anno molto intenso il 2016….

la rete dei Custodi della Terra Arcobaleno è cresciuta, costruire come partorire un tamburo medicina, Amore nuovo/Amore antico, esplorazione dell’Ombra con tutti i suoi abitanti… ripassare in pochi mesi dinamiche e modalità inconsce nelle relazioni, cerimonia di addio a un temazcal,  Sorellanza che accompagna sempre più profondamente, Fratellanza, imparare ancora  a comunicare, essere specchio d’acqua, alleati visibile e invisibili, sfidanti che mi costringono a conoscere la mia forza, ericordare l’amore di me stessa con vulnerabilità e forza, sensibilità e insofferenza…. guardare il drago negli occhi e riconoscersi, lasciare fluire, dipengere le ombre, dipingere la luce,ricordare il gioco, sfere e chiavi, attivazione Oro, altri passi di Fiducia nel vuoto… e infine gratitudine per ogni istante anche quelli che non avrei mai voluto…

E’ tempo di preparare i semi, chiarire i propositi per il nuovo ciclo solare, sto utilizzando le 12 notti sante per ascoltare la voce del mio spirito e nutrire la Visione, è un tempo per anime coraggiose … onoro e ringrazio tutte le anime coraggiose che sono sul mio cammino….
Arkaura

Custode Arcobalenosmall firma

Per onorare i cicli di trasformazione condivido questo testo che mi risuona…

“DIVENTA LA TUA VISIONE

Il sogno che si sveglia prende vita
e vive la sua visione attraverso di me.
Uscendo dalla crisalide,
rende libero il mio cuore guarito.

Madre dei semi del cambiamento,
che li nutri mentre crescono,
hai piantato un sogno nel mio cuore
per illuminare tutto ciò che conosco.

Mi hai insegnato a liberarmi
della paura di diventare il mio Sogno,
mostrandomi come camminare nella mia verità,
rivendicando l’amore e la stima per me stessa.

Quando diventerò ciò che sono,
allora voleremo insieme,
lo Spirito della Trasformazione
riflesso nell’occhio del Condor.” 
Continua a leggere


Lascia un commento

Le Guardiane della Legge Altissima…

Una visione Indigena della Menopausa

Vi parlo come Aquila Medicina (Donna Bufalo del Nord), sorella maggiore.
Sono Donna Terra, radicata profondamente in questo suolo;
sono Donna Spirito, portatrice del Grande Mistero.
Oggi vengo a parlare della menopausa  a quelle che già ci sono arrivate e a tutte quelle che conoscono la sua funzione. Donne svegliatevi e vedete, poichè vi avvicinate a questo passaggio.
Uomini, svegliatevi e ascoltate, poichè esse sono le vostre anziane, guardiane della Legge Altissima.
È  la tappa delle donne dai capelli bianchi (saggezza) che hanno oltrepassato il tempo di dare il potere del loro sangue, e adesso lo trattengono come energia per sostenere la Legge.
Quando decidiamo di di indossare un corpo terreno, accettiamo anche la sua responsabilità, un dono da condividere. Scegliendo un corpo femminile, accettiamo la possibilità di nutrire e rinnovare tutte le cose. Il nostro strumento è la legge unica della Natura. “Sarai in buone relazioni con tutte le cose e tutti gli esseri nella grande ruota della vita”. La Legge delle Buone Relazioni, dono di divino alle donne, è una conoscenza innata che abbraccia tutti gli aspetti delle relazioni. ….

Rainbow keeper firma
E’ nostro dovere condividere la comprensione profonda con i nostri fratelli, sorelle  e famiglie, in modo che l’armonia e la pace regnino tra di noi. Continua a leggere


Lascia un commento

Il ritorno delle Dee, il ritorno della Pace

Che sia la Pace!

Custode Arcobalenosmall firma

Fisica della coscienza

E’ in atto una catastrofe.

Come per tutte le cose, anche per la parola catastrofe possiamo ricavare una grande ispirazione nell’andare alla ricerca della sua etimologia. I significati più profondi delle parole sono infatti nascosti nelle radici e, ancora prima, nei suoni delle parole stesse.

Catastrofe per me è una parola bellissima, solo il suo suono già esprime molto del suo significato.

Noi pensiamo che catastrofe significhi rovina, la fine di tutto, ma invece significa stravolgimento, capovolgimento.

E pensate: il termine greco strophè  indica l’atto di volgersi, poiché gli antichi quando cantavano gli inni davanti all’altare degli dei, si giravano prima verso destra e poi verso sinistra (antistrofe) a imitare il moto orario ed antiorario dei cieli. Tutto per l’uomo antico trovava una collocazione cosmica.

Cata-strofe significa letteralmente volgere sotto, verso il basso.

Rivolgersi verso il basso.

Quindi abbiamo nella strofa e nell’antistrofa il cielo, nella catastrofe, la…

View original post 358 altre parole


Lascia un commento

Fare Grandi Sogni…. Medicine Story

 

Abbiamo ancora il potere di cambiare tutto questo… è anche profondamente il mio sentire, nonostante la società voglia farci credere il contrario. Condivido questo  brano del libro “il ritorno alla Creazione” di Manitonquat, che analizza con estrema chiarezza l’attuale situazione mondiale, senza mai perdere la speranza nel nostro potere di cambiare.

…. “Quattrocento anni fa, quando un bambino veniva alla luce in uno dei nostri villaggi, a quel bimbo veniva assicurato un posto su questa terra. Lei o lui avrebbe condiviso equamente i doni di Madre Terra Avrebbe sempre avuto molti parenti: i familiari, la comunità tribale a cui apparteneva, gli animali, le piante, le colline e i torrenti. Il bambino cresceva in un mondo amico, era benvenuto e aveva un proprio posto.

……

Questa società – basata sulla proprietà – controlla e spreca la maggior parte delle risorse della Terra, e così facendo crea l’oppressione, la fame, la violenza che per la maggioranza della gente è soltanto uno dei tanti programmi televisivi.
Ma abbiamo ancora il potere di cambiare tutto questo.

Circular Spider Web in Dew

A Spider creating a circular spider web in dew (Scottfillmer.com)

Continua a leggere


1 Commento

È giunto il tempo del Ritorno alla Creazione

Sono una Sognatrice pratica e con gratitudine condivido un messaggio importante da un custode di antica conoscenza tradizionale.

È giunto il momento di attuare i nostri sogni.

Tutti noi sappiamo come dovrebbe essere. Ovunque io parli alla gente, per strada, nelle scuole, nelle più elevate istituzioni degli stati, nelle prigioni, ad ogni livello della società, nelle persone risuona la visione di ciò che la Creazione è destinata ad essere.

Insieme possiamo tessere la visione comune dell’umanità. Insieme non c’è nulla che non possiamo fare.

È giunto il tempo del Ritorno alla Creazione.

…….
Abbiamo bisogno di imparare a guarire: guarire la Terra, guarire la società, guarire le nostre comunità, guarire noi stessi. In un tempo di grande malattia, non dovremmo occuparci di nient’altro.  Come si dice, se non facciamo parte della medicina, siamo parte della malattia.

2hs-2009-05-a-print

Per poter guarire è necessario diagnosticare le cause della malattia. Le cause della malattia dell’ambiente, della società e dei singoli individui sono tutte connesse fra loro. Hanno radici sia nel modo in cui consideriamo la natura, la società e gli esseri umani, sia nelle istituzioni che plasmano i nostri pensieri, sentimenti, emozioni.

La grande saggezza terapeutica degli anziani di questo continente non si trova nelle pratiche sciamaniche o magiche o nella medicina individuale, ma nelle tradizioni spirituali della loro società incarnate nell’organizzazione e nella vita quotidiana. La saggezza nativa non s’interessa al potere personale o alla manipolazione della Creazione. Essa si occupa del Cerchio, dell’intero, della famiglia, della comunità, della nazione, dell’umanità, di tutta la vita, la Terra e l’armonia dell’universo. È quella saggezza che spero di esprimere qui per gli esseri umani del nostro tempo. Continua a leggere